martedì 29 aprile 2008

L'Amaro giudizio

In questo Post darò giudizi e voti ad ogni singola squadra, analizzando a modo mio i pro e i contro, le fortune e le sfighe delle rose e dei Mister...


COLOSSO
Treseguet-Borriello-Cassano... Risultato: Penultimo!!!
Che dire, avere un attacco stellare al fantacalcio talvolta non basta, il fattore C rimane sempre l'ingrediente fondamentale. C'è da dire però che Mister Manuel ha avuto un Trezegol incostante, un ottimo inizio per lo juventino e poi buchi paurosi alternati a doppiette che valgono molto per le singole giornate, ma che nel complesso non rendono per continuità. Cassano come al solito è la reincarnazione del detto "gioie e dolori" mentre Borriello forse è stato il migliore della squadra come continuità. Nonostante non avesse portieri dal "nome grosso" la squadra non ha molto da recriminare per i gol presi, mentre la difesa e il centrocampo sono stati piuttosto anonimi, anche per la mediocre stagione dei numerosi milanisti presenti in rosa. Per finire voglio aggiungere che la sfortuna è stata comunque la peggior compagna di Mister Manuel, perchè una squadra che arriva 2° nella classifica quoziente e si ritrova penultima in campionato ed eliminata subito ai gironi di coppa, di jella ne deve avere avuta parecchia.

Portieri 6 - Difensori 5.5 - Centrocampisti 6 - Attaccanti 8
Best Player Borriello - Fattore Negativo La Sfiga


MISFITS
Una buona squadra il Misfits... Peccato che abbia dato tutto nella prima metà di stagione! Purtroppo per Mister Papà Stefi i suoi uomini sono esplosi subito all'inizio, calando alla lunga distanza e lasciando il povero Mutu a tirare avanti la baracca da solo. La partenza era stata delle più rosee, con il difensore napoletano Domizzi che calciava e segnava rigori, con il compagno Gargano che sfoderava prestazioni eccezzionali, con Amoruso che ancora ricordava come si faceva gol ed un super Adrian Mutu. Peccato però che l'annata di Amauri non sia stata delle più felici, l'attaccante infatti non ha ripetuto la scorsa stagione anche per colpa di un Palermo sotto le aspettative. Ricordiamo poi che nel Misfits in porta militavano Ballotta-Muslera, una coppia che quest'anno ha fatto ricordare da vicino un colabrodo... Meglio con Polito del Catania, anche se non di molto. La difesa, a parte il buon avvio di Domizzi, non ha reso più della sufficienza, mentre la metacampo, orfana di un Foggia inesistente e di un Gargano che si è spento troppo presto, non ha regalato molte soddisfazioni. L'attacco è dipeso troppo da Mutu, poichè nessun'altra punta ha reso al meglio.

Portieri 4.5 - Difensori 6 - Centrocampisti 5.5 - Attaccanti 6.5
Best player Mutu - Fattore Negativo La stagione negativa di alcuni giocatori chiave


M.K.
M.K.??? Ma poi che voleva dire??? Forse Manca Ki segna?
In effetti potrei chiudere qua l'analisi della squadra di Mister Kurt, buona rosa fino alle punte...
In porta c'era un certo Sig.Frey, un portierino che quest'anno ha dimostrato tutto il suo valore e forse qualcosa di più, meritando giustamente l'interesse di grandi squadre (e sinceramente mi chiedo come faccia a non essere il n°1 della Francia). La difesa, a parte qualche ammonizione e rosso di troppo da parte di Carrozzieri, ha meritato la sufficienza e se Materazzi avesse potuto giocare l'intera stagione la linea difensiva di Mister Kurt avrebbe meritato pure un voto in più. Il centrocampo invece ha reso bene, con il reggino Cozza che quando veste la maglia amaranto mette sul campo cuore e piedi buoni, il compagno di squadra Vigiani che ha dato vita a buone prestazioni e il cagliaritano Conti che forse ha fatto la sua miglior stagione. Aggiungete la grinta di Gattuso e avrete un centrocampo che il suo dovere lo fà. Se poi Rosina avesse trainato il Toro come anno scorso la metacampo dell'M.K. sarebbe stata più che buona. Ora però arriviamo alle note dolenti... L'attacco. Fin dalla prima asta nutrivo dubbi sulle scelte di Mister Kurt, dubbi che son diventati realtà lungo la stagione. A parte qualche gol di Matri il reparto offensivo è stato pienamente insufficiente e anche l'innesto in corsa di Lucarelli non ha portato alcun giovamento.
Se la squadra avesse avuto un bomber, avrebbe potuto portare a casa qualcosa di più, anche perchè l'M.K. nonostante l'ultimo posto nella classifica quoziente, ha rischiato fino a poche giornate dalla fine di portare a casa il 3° posto, grazie a un pizzico di fortuna in più rispetto alle altre partecipanti.

Portieri 7 - Difensori 6 - Centrocampisti 6.5 - Attaccanti 4.5
Best Player Cozza - Fattore Negativo L'attacco sterile


RIVER BAZZOK
La squadra forse più temuta dopo l'asta iniziale ha fatto flop! Perchè?... Semplice, troppo affollamento in attacco.
Se nella maggioranza dei casi avere più attaccanti che segnano e giocano bene è un vantaggio, nel caso di Mister Bazzok è stato invece motivo di disfatta. Per carità, non voglio dire che l'annata del River sia stata disastrosa, in effetti era in lizza per il 3° posto fino all'ultima giornata e ha cercato (non trovandolo) il passaggio di turno nei gironi di coppa fino all'ultima partita; però, sta di fatto che con un attacco valido come il suo avrebbe potuto conquistare qualche premio. Vuoi la sfortuna, vuoi cattive scelte di Mister Bazzok, ma sta di fatto che segnavano di più le riserve che la prima squadra. Con super Buffon in porta e un discreto rendimento della difesa, la retroguardia della squadra ha meritato una buona sufficienza. Anche la metacampo, nonostante gli alti e bassi dei suoi uomini di punta, Seedorf, Taddei, Cambiasso e perchè no, Donadel; ha guadagnato un'ampia sufficienza nell'arco del campionato. Discorso diverso per il reparto offensivo, perchè sebbene Di Natale, Bellucci e Lavezzi abbiano garantito buone prestazioni e tanti gol, la presenza di altri attaccanti di valore, prima Acquafresca, poi Pozzi ed infine Di Michele, senza dimenticare la scommessa persa di Pazzini, hanno causato le scelte sbagliate dell'allenatore. Sarà presente anche quel pizzico di sfortuna, ma sicuramente Mister Bazzok dovrà fare il mea culpa per l'assenza di risultati di valore in questa stagione.

Portieri 7 - Difensori 6 - Centrocampisti 6.5 - Attaccanti 7.5
Best Player Di Natale - Fattore Negativo Le scelte sbagliate del Mister


MIKEAL UTD

Ecco qua una delle 2 squadre che non muoiono mai... Dopo una partenza disastrosa, appena 5 punti nel girone d'andata e definita "morta" per questo, il risveglio, la luce, la resurrezione inattesa... come un cannolo alla crema in mezzo al deserto.
Ben 17 punti nel girone di ritorno e 15 nel neutro hanno proiettato la compagine di Mister Pasticciere Mikeal nelle prime posizioni del campionato, restando addirittura in lizza per il 3° posto fino alla penultima giornata. Tutto questo dimostra come il fattore C sia importante nel fantacalcio, rendendo possibile dei miracoli in cui nessuno, o almeno io, può credere.
Una squadra, quella di Mister Fornaio Mikael, che ha cambiato volto lungo il cammino del campionato, vuoi per acquisti e scambi (a volte azzardati), vuoi per il ritorno in auge di alcuni suoi giocatori, primo su tutti "El Jardinero" Julio Cruz.
Con l'orso Yoghi Doni in porta, a parte qualche magagna iniziale, la rete del Mikeal Utd non si è gonfiata troppo e la difesa capitanata dal sempre verde J.Zanetti e dal nuovo pendolino Maicon ha dimostrato di meritare una buona sufficienza, sebbene di gol dalle retrovie ce ne siano stati veramente pochi. Il centrocampo è stato discreto per tutto il campionato, prima un grande Aquilani, che però predicava nel deserto, poi l'aumento di rendimento dei vari Pizarro, Cigarini, Liverani per non dimenticare l'apporto finale di Bogliacino, hanno permesso di raggranellare punti preziosi per il quoziente delle partite, che spesso nel girone di andata non arrivava alla soglia del 66.0. Il reparto offensivo ha trovato in Cruz il suo uomo migliore, anche perchè Suazo e Vieri stentavano a trovare spazio nelle rispettive squadre, mentre Di Michele e Figueroa prima, e Cavani e Martinez dopo; non hanno certamente portato gol pesanti.
In conclusione voglio sperare che Mister Baguette Mikeal si ricordi la cura che ha usato per guarire la propria squadra dopo il girone d'andata, cosicchè partire già in palla l'anno prossimo.

Portieri 6.5 - Difensori 6.5 - Centrocampisti 6.5 - Attaccanti 5.5
Best Player Cruz - Fattore Negativo La falsa partenza e scelte discutibili di mercato


BARCOLLO MA NON MOLLO
E' veramente ben abbinato il nome di questa squadra al suo reale carattere, barcolla a volte, incassa batoste clamorose ma non si arrende. Lotta e combatte fino alla fine e il destino la premia: 1° Posto sia in classifica generale sia nel quoziente.
Una squadra ben costruita dalla coppia Checco-Mario, coppia che i tabloid inglesi peraltro danno già vincitrice pure del trofeo di "Miglior coppia Gay dell'anno".
Una formazione che in porta ha visto Handanovic e Fontana scambiarsi a turno e, sebbene siano gli estremi difensori di squadre che i gol li han presi, i loro ottimi voti e soprattutto le scelte quasi sempre azzeccate della coppia Mario-Checco hanno fatto in modo che il Barcollo fosse sempre ben messo in porta. Nella difesa invece spicca su tutti Maggio, che quest'anno invece di fare il terzino, si è messo a fare l'ala destra consegnando alla coppia Gaya gol e assist, divenendo così loro arma in più e la sorpresa assoluta del campionato. Non dimentichiamo poi Chivu, Gamberini e Felipe, giocatori il cui rendimento è sempre stato sopra la sufficienza.
Il centrocampo del Barcollo poi è una delizia, Figo il primo a esplodere (poi esploso in tutti sensi), in seguito Perrotta e Vannucchi, infine Camoranesi, il tutto condito da un galattico Doni per tutto il campionato (a parte le troppe ammonizioni), hanno portato una marea di punti bonus alla squadra e soprattutto quella continuità che nel fantacalcio serve veramente tanto.
Infine l'attacco dei campioni della lega si è basato principalmente sull'estro di Zlatan Ibrahimovic, giocatore che fin quando è stato in forma ha elargito assist e gol che era una meraviglia guardarlo. Cotto lui, complice anche qualche acciacco e infortunio, il Barcollo ha dovuto basarsi nel reparto offensivo sui sussulti di Maccarone e Floccari, che purtroppo per la coppia lesbia Mario-Checco non sono bastati per il passaggio nel girone di coppa.
In conclusione posso solo applaudire i campioni e definirli più che degni della vittoria finale. Onore e gloria a voi.


Portieri 6 - Difensori 7.5 - Centrocampisti 8 - Attaccanti 6.5
Best Player Doni - Fattore Negativo Il dover dividere i soldi del primo premio in due :-P


CASA UTD
Il Casa Utd sarà ricordato per la grande fortuna iniziale, per la grande prova di squadra da metà stagione in avanti, e per il 5 maggio finale...
La compagine di Mister Casa infatti ha avuto dalla sua molta fortuna nel girone di andata, riuscendo tra mezzi punti e e partite rocambolesche a raggrannellare punti importanti per il finale di stagione. Il girone di ritorno invece è stato più autoritario, facendo vedere il vero potenziale della squadra e portando il Casa Utd in vetta alla classifica fino a 2 giornate dal termine della competizione. Ma purtroppo per l'allenatore la fortuna che tanto lo aveva assistito all'inizio di stagione ha scelto un destino beffardo per farsi ripagare, costringendo così il Casa Utd a doversi accontentare del secondo posto finale deciso al foto finish.
Con Castellazzi e Mirante come prima scelta in porta e Bucci secondo portiere, il Casa Utd non ha ricevuto molta tranquillità dal suo estremo difensore nella prima parte di stagione, ma quando la Sampdoria ha ingranato marcia, le cose sono migliorate. La linea difensiva si è affidata principalmente alle discrete prove di Ujfalusi e ai gol del sempreverde Panucci, mostrandosi però non sempre sufficiente nel complesso.
Il centrocampo è stato invece il reparto migliore a disposizione di Mister Casa, Hamsik, De Rossi e Ferreira Pinto hanno fatto un ottimo campionato e da metà stagione in poi l'esplosione di Giovinco ha dato un ulteriore tocco di qualità al reparto. Non dimentichiamo poi Sissoko, un innesto importante per la corsa finale.
L'attacco per la prima parte di stagione ha visto in Zalayeta l'uomo in più, ma dopo il suo grave infortunio, i soli Tavano e Miccoli non sono risultati all'altezza. Con Gilardino ancora in ombra, mister Casa ha trovato ossigeno nell'eterno Pippo Inzaghi, ceduto forse troppo presto dall'M.K.
Il campionato ha regalato al Casa Utd un secondo posto che, per la rosa non delle migliori e la grande dose di buona sorte, deve essere ampiamente festeggiato dall'allenatore.

Portieri 5.5 - Difensori 6 - Centrocampisti 7.5 - Attaccanti 5.5
Best Player Hamsik - Fattore Negativo L'assenza di un vero bomber


AMARO MOGGI
Dopo il Barcollo forse la squadra più costante del campionato, una costanza che però non ha mai raggiunto i picchi necessari per competere per il 1°posto, ma sufficiente a strappare coi denti il 3° posto finale nello scontro con il Team Bota.
L'Amaro si è rivelata una squadra molto equilibrata, una buona difesa, un buon centrocampo e una linea offensiva non eccellente ma comunque efficace. Nella prima parte di campionato i grossi problemi della squadra di Mister Tia sono arrivati dalla porta, dove è emerso a protagonista negativo Dida, ricaduto in un periodo buio paragonabile a quelli di Van Der Saar.
Meglio quando il Milan si è affidato ai guantoni di Kalac e quando a metà stagione è arrivato a supporto Coppola dell'Atalanta. La difesa si è comportata bene con Samuel, Tonetto, Barzagli e Kaladze prima, poi con gli innesti di Legrottaglie e Mexes ha raggiunto ottimi picchi di rendimento. Pochi gol, ma una media voto sempre ottimale.
La metacampo ha visto protagonisti Mancini e Montolivo nel bene e nel male, i due giocatori infatti hanno regalato sprazzi di grande forma conditi da bei gol, alternati con periodi opachi e scarso rendimento. L'arrivo di Galloppa a metà stagione ha portato altri bei voti per la compagine di Mister Tia e il grande supporto finale di Brienza ha regalato alla squadra il 3° posto.
L'attacco è stato il reparto più altalenante di tutta la squadra. Rocchi e Quagliarella hanno fatto un buon lavoro, ma non hanno ripagato del tutto le attese dell'allenatore. Iaquinta è stato ottimo, purtroppo però ha pagato il poco spazio nella Juventus, mentre l'arrivo di Bianchi per il girone finale non ha portato i frutti sperati.
Da ricordare le operazione di mercato rischiose ma efficaci, la cessione di Cavani e Martinez, che dopo aver segnato per l'Amaro Moggi sono andati in letargo una volta arrivati al Mikael Utd. Da ricordare ch queste cessioni hanno portato in cambio Mexes e crediti che son serviti per l'acquisto di gente come Brienza, Jimenez e Bianchi. Unico neo della campagna acquisti è stata la cessione avventata di Cassano.
Tirando le somme credo che il terzo posto sia per l'appunto, il posto migliore per l'Amaro Moggi.


Portieri 6 - Difensori 6.5 - Centrocampisti 6.5 - Attaccanti 6.5
Best Player Brienza - Fattore Negativo Continuità si, ma senza la qualità in più che serviva.

2 commenti:

Stefano ha detto...

Condivido a pieno la tua analisi tecnico-tattica sulla stagione del Misfits. Il reparto portieri (le fondamenta di una squadra), erano molli e la spina dorsale, cioè il centrocampo, ha sofferto di scogliosi precoce, con giocatori come Mauri e Volpi che dopo un buon inizio hanno perso anche il posto da titolari nei loro rispettivi club ed altri, come Foggia, sono risultati non pervenuti. Dell'attacco non mi lamento, forse il reparto migliore, avrei forse dovuto "far fuori" prima Amoruso a vantaggio di Langella e Sculli che hanno avuto un rendimento superiore... comunque, ho già inviato il mio ds a visionare i giocatori per la prossima stagione, sperando in miglior sorte!

10Tia ha detto...

Ti consiglio una tournee in Cina e Giappone come va di moda ultimamente fra le grandi squadre :P